Toggle Menu

Comportamenti “Buffi”

Vi spiego perché lo facciamo

Ci sono delle cose che faccio spesso ma che la mia Mamy non sempre comprende. Non parlando la stessa lingua e a volte non ci capiamo. O comunque ci mettiamo più tempo. Così ho deciso di spiegare a lei e a tutti voi che mi leggete perché noi cani facciamo alcune cose, apparentemente strane, in determinati momenti.

Cominciando dal fatto che quando incontriamo altri amici a quattro zampe ci odoriamo reciprocamente il sederino. E’ solo una tecnica che usiamo spesso per conoscere il nostro nuovo amico e presentarci ad esso per determinare sesso, carattere, atteggiamento, salute e tipo di dieta. Poi seguono altri atteggiamenti: c’è chi si rifugia dietro la gamba del proprietario, chi esterna gioia e guaiti, chi si pone con fare dominante e chi si getta a terra. Non ci stiamo sottomettendo, anzi. In realtà, quando ci abbassiamo con il ventre a contatto con il terreno stabiliamo un atto di socializzazione, una vera e propria forma di richiesta al gioco.

Sapete poi perché quando noi maschietti facciamo pipì alziamo la zampetta?

Semplice. Sollevando la zampa e facendo pipì in un punto, lasciamo il segno del nostro passaggio, facciamo sapere agli altri cani che quello è il nostro territorio, marcandolo con il nostro odore. Non a caso facciamo spesso la pipì sempre nello stesso punto o dove avvertiamo l’odore lasciato da altri bau. E’ un modo per evitare scontri inutili con altri quattro zampe della zona. E alziamo la zampetta, per indirizzare il getto di pipì all’altezza del naso degli altri cani, in un punto in cui i rivali possono facilmente percepirlo.

Per le femminucce invece è diverso. Loro alzano la zampa raramente ma solo quando sono in calore e solo per far sapere ai maschi in zona che sono pronte all’accoppiamento.

E perché qualche volta tentiamo di morderci la coda? Semplicemente per giocare.

O perché spesso dormiamo a pancia in su, zampette all’aria? Intanto perché ci sentiamo sicuri e tranquilli nel nostro ambiente domestico, insieme ai nostri amici umani senza la necessità di stare costantemente in guardia.

E poi perché dormire sulla schiena ci permette di rilassare al massimo il corpo, distendendo tutti i muscoli. Soprattutto d’estate quando fa molto caldo.

Insomma, c’è sempre un motivo per cui facciamo una cosa. L’importante è capire quale. E questo ve lo spiego io.